Psicologia giuridica

La psicologia giuridica è un “Settore della psicologia applicata che si occupa di tutte le problematiche psicologiche che insorgono nella pratica giudiziaria” (U. Galimberti, Enciclopedia Garzanti di psicologia).

 

Di cosa si occupa la Psicologia Giuridica?

La Psicologia Giuridica si occupa dello studio e dell’osservazione delle dinamiche comportamentali della singola persona o di gruppi coinvolti in provvedimenti e situazioni in ambito giuridico, sia civile sia penale.

In passato la Psicologia Giuridica guardava esclusivamente al settore minorile e familiare; oggi il campo di azione si è ampliato a varie situazioni giuridiche che includono i problemi della tutela dell’integrità psicologica individuale (danno biologico di natura psichica e danno esistenziale), la salvaguardia delle condizioni più idonee per lo sviluppo psicofisico del minore (diritto di famiglia, affidamento, adozione, ecc...), la rieducazione e la risocializzazione.

 

Che cosa fa lo Psicologo Giuridico?

Lo psicologo giuridico è tenuto a rispettare il segreto professionale secondo quanto stabilito dal Codice Deontologico e dalle leggi sulla tutela della privacy del cliente/paziente.

I settori operativi dello Psicologo Giuridico riguardano:

 

  • Penale
    • Valutazione delle capacità processuali.
    • Valutazione delle capacità di testimoniare e attendibilità della testimonianza.
    • Assistenza psicologica e all’interrogatorio del minore o dell’adulto vittima di reato o dell’indagato/imputato.
    • Valutazione della compatibilità dell’indagato con il regime carcerario.
    • etc...

 

  • Civile
    • Valutazione dell’idoneità genitoriale in caso di contrasti tra i genitori per l’affidamento dei figli.
    • Valutazione dell’idoneità in caso di adozione e di affidamento.
    • Valutazione delle capacità di intendere e di volere di persone anziane o malate riguardo a problemi di eredità o di testamento.
    • Valutazione del danno (morale, psicologico, esistenziale) riportato a seguito di un evento lesivo provocato da terzi.
    • etc...

Si parla di Consulenza Tecnica quando lo psicologo opera in ambito civile e di Perizia nel caso in cui operi in ambito penale; lo psicologo giuridico, se nominato dal Giudice, viene definito in ambito penale come Perito e in ambito civile come Consulente Tecnico d’Ufficio (C.T.U.) mentre, sia nel civile sia nel penale, se nominato dal privato cittadino, l’esperto è indicato come Consulente Tecnico di Parte (C.T.P.).

L’équipe del Centro Clinico DAS di Lucca fa parte del Gruppo di Lavoro di Psicologia Giuridica dell’Ordine degli Psicologi della Toscana.

CENTRO CLINICO DAS LUCCA | 1780, Viale Puccini - 55100 Lucca (LU) - Italia | P.I. 02318590466 | Cell. +39 327 5437083   - Cell. +39 338 7155433 | centroclinicodaslucca@gmail.com | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite